Bruno Florio

Nato in Venezuela, si trasferisce a Livorno nel 1975 dove intraprende l’attività artistica ripercorrendo l’esperienza della tradizione macchiaiola.

Partecipa a manifestazioni culturali di rilievo e, successivamente, attraverso approfondimenti e sperimentazioni autodidattiche, supera la fase più figurativa per approdare ad uno stile astratto estremamente personale ed originale.

 

La strategia visiva di ascendenza mimetica che informa il moderno bassorilievo monocromo di segni interiori, cifrandosi nelle pieghe rapprese di sedimenti emotivi, nei corrugamenti rigidi di curve contratte, nel drappeggio scultoreo di traiettorie psichiche scandisce l’inserzione geometrica di cardini sferici che imprimono all’abito materico la direzione dinamica di un diagramma intimo, tracciato fitto dall’anima su cui si dispiega la tessitura larga di questa fastosa eccedenza espressiva ricondotta nell’orizzonte lucido della pura astrazione.

Maria Grazia Simotti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...